Polarizzazione dell'antenna,
verticale od orizzontale? Scegliere in base al tipo di radioascolto

I segnali radio per collegamenti terrestri, fissi quanto mobili, presentano una polarizzazione lineare che può essere orizzontale oppure verticale. Senza qui entrare nel merito degli aspetti tecnici per rimanere in una discussione pratica è utile rammentare che al fine di ottenere un ascolto ottimale l'antenna del nostro ricevitore deve essere installata così da presentare lo stesso tipo di polarizzazione. Fare diversamente significherebbe attenuare l'efficienza di captazione dell'antenna perdendo, in tal modo, la possibilità di ascoltare le più deboli trasmissioni. Vediamo quindi quali servizi utilizzano l'uno o l'altro sistema:
  • Verticale
    PMR, Radiodiffusione FM e DAB, Cellulari, Radioamatori, CB, Telemetria, Link di trasferimento.
     
  • Orizzontale
    TV, Radioamatori (ma limitatamente alle stazioni che svolgono prevalentemente traffico SSB e di tipo DX), Telemetria e servizi SCADA su medio e lungo raggio (in piccola percentuale), Ponti radio audio / dati su frequenze oltre il GHz (in modesta percentuale).
Come si vede la gran parte delle emissioni "interessanti" che avvengono su bande VHF e UHF adotta una polarizzazione verticale. Di certo nelle utenze che impiegano questa modalità vi sono i PMR, ovvero le stazioni radiomobili dei servizi civili, ed i radioamatori che operano in FM. Assieme queste costituiscono il cuore del radioascolto, è giustificato dunque il fatto che si debba impiegare il proprio scanner con la sua antenna posta in verticale. Potete verificare se un impianto trasmittente utilizza la polarizzazione citata guardando l'antenna, anche se i modelli e le dimensioni sono i più vari come indica la figura 1 si deduce facilmente in ogni caso con cosa si ha a che fare.


[Figura 1] Tipici esempi di antenne a polarizzazione verticale. A sinistra una direttiva Yagi, si osservi che tutti gli elementi sono verticali e paralleli al palo di sostegno, mentre a destra una collineare, internamente composta da elementi verticali connessi in serie

Se la polarizzazione verticale caratterizza il 95% delle trasmissioni radio, per dare un ordine di grandezza, vi sono anche ragioni che portano gli appassionati ad installare una antenna sul piano orizzontale. La discriminante è il guadagno dell'antenna in questione ed il desiderio di ascoltare stazioni lontane. Tutte le antenne omnidirezionali e/o a larga banda, come la Discone ad esempio molto usata dai possessori di apparati scanner, sono per loro natura facilmente installabili in verticale e per questo rappresentano la prima scelta. Proseguendo nell'hobby del radioascolto si cerca però di concentrare l'attenzione su una banda specifica e di seguito sperimentare una antenna, poniamo una Yagi, di buon guadagno così da aumentare la distanza di ascolto. Questa tipologia è più facilmente installabile in orizzontale (per equilibrio e stabilità meccanica) e sebbene appaia una contraddizione con la percentuale esposta offre ampie soddisfazioni. Perchè? La risposta viene dal fatto che tutti i tragitti del segnale che ci giungono da riflessioni (causati da elementi orografici e da fenomeni di propagazione ionosferica come l'E-sporadico per citarne alcuni) hanno come effetto di "ruotare" con modalità casuale la polarizzazione che pertanto perde il tratto distintivo originale.

Riepilogando, in ambito di ascolti locali installare una antenna sul piano verticale è l'opzione preferibile per la gran quantità di servizi ed emissioni che adotta questa polarizzazione. Nell'ambito DX ovvero dei collegamenti a lunga distanza particolarmente in VHF installare una antenna sul piano orizzontale offre invece vantaggi meccanici senza sacrificare la resa poichè lungo il percorso i segnali subiscono alterazioni imprevedibili.

Curvare i cavi coassiali?
Per conoscere miti e realtà leggete la pagina piegare i cavi d'antenna

Ascolti VHF a lunga distanza?
Per le caratteristiche del fenomeno ionosferico Es leggete la pagina propagazione via E-sporadico

Scanner No Limit
Raccoglie frequenze ed approfondimenti utili per ogni possessore di Scanner.


Vedi i dettagli ...
Questo sito non utilizza cookie, la vostra navigazione è anonima.
© Frequenze-Scanner.it